mercoledì 9 marzo 2016

Adattare il bambino alla casa o viceversa?

Adattare il bambino alla casa o viceversa? 



Alcuni anni fa lessi un libro che illustrava alcune soluzioni per rendere l’ambiente domestico più facile da utilizzare da parte dei bambini; da questo testo cito la seguente frase:
“Quando in casa arriva un figlio, insieme con la gioia e l’entusiasmo sorge il quesito: come far posto all’ospite tanto atteso, soprattutto nei piccoli appartamenti di oggi, per star bene tutti insieme?”.
Non entro in merito alla volontarietà degli autori, ma sono convinto che collegare la nascita di un figlio all’arrivo di un’ospite è emblematico del come concepiamo nostro figlio/a relativamente all’uso della casa.

Se vuoi saperne di più collegati a





arch. Francesco De Gaetano

arch.francescodegaetano@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento