mercoledì 14 ottobre 2015

Domenica regionale

Domenica scorsa siamo partiti in cucina. No, non è un errore ortografico, e che siamo  "ripartiti" con  i nostri viaggi culinari attraversando l'Italia in lungo e in largo tra i fornelli scovando e preparando ricette regionali.
Ed è con la verde Umbria che abbiamo deciso di riprendere.
Anche questa volta non è stato semplice trovare ricette vegetariane, comunque alla fine riusciamo sempre a scovarne più di qualcuna, la tradizione della cucina povera ci viene sempre in aiuto.
Sabato sera Agnese si è occupata della colazione della mattina dopo.
Beh...capolavoro !


Schiacciata Umbra con uva 
   
Per il  pranzo tutti in cucina a impastare, quasi tutti, Edo aveva da studiare :(


Questo il piatto finito ! Ricetta tipica della cucina povera.


Bringoli conditi con mollica.

Ancora cucina povera per il secondo !

Smulicata di biete




Le giornate sono ancora estive, le temperature oscillano tra i 30 e i 32 gradi, così pomeriggio dopo aver accompagnato Edo alla banda,( può sembrare monotono ma credetemi non lo è), abbiamo fattto una lunga passeggiata al mare.




Al tramonto di corsa a casa per preparare la cena.
Per la cena è stato più facile reperire ricette, anzi tra le varie zuppe è stato persino difficile scegliere.Ha vinto la zucca che da noi riscuote sempre grandi apprezzamenti

Zuppa di zucca con pioppini.

La parte culturale che è stata curata dal papà nei giorni precedenti ma ha subito uno slittamento di qualche giorno, quindi questa settimana ci rifaremo.
Ma sapete che non siamo riusciti a trovare musicisti di nessun genere.
Se avete voglia di darci una mano ve ne saremo grati.
Anche perchè tra l'altro la settimana è trascorsa in fretta con gli zii arrivati a sorpresa dal Veneto per trascorrere qualche giorno insieme e di già ripartiti.

Nessun commento:

Posta un commento