sabato 6 giugno 2015

Felice Giornata internazionale del parto in casa


Non esiste un modo giusto o sbagliato (o luogo) per partorire.
Partorire ha un enorme potenziale su molti livelli, emotivo, spirituale e fisico. Quindi ogni donna ha diritto di vivere un parto che nutra la sua anima e quella del bambino.
Credo ci sia bisogno di questa giornata per mettere l'accento sul fatto che le donne hanno diritto a scegliere il luogo dove il parto possa avvenire con tutta la serenità, la sicurezza e il sostegno necessario affinchè tutto proceda nella naturale fisiologia e dove i tempi siano rispettati.
Spesso per la donna questo posto coincide con la propria casa.
Inoltre è necessario che passino le giuste informazioni in modo che si possa scegliere consapevolmente.
Ho avuto "quasi" tre parti in casa, per il primo ci siamo fermati al travaglio per paura di complicazioni, il secondo completamente in casa e l'ultimo è stato un parto non assistito.
So che se non disturbiamo una donna, e quindi il suo parto, tutto procederà fisiologicamente; come sostiene Michel Odent " il parto è un processso involontario e un processo involontario non si può aiutare ma solo disturbare"
Auguro a tutte le donne che possano scegliere secondo il proprio bisogno

Nessun commento:

Posta un commento